Monday, 16 February 2009

Polo Est e Polo Ovest

Nella visione stereotipata della mappa della terra spesso siamo portati a considerare come corretta questo tipo di visualizzazione (o simili):


in realtà, come tutti sappiamo, questa non è che una forte deformazione della realtà, visto che la terra sferica, deve essere "spalmata" su un rettangolo bidimensionale.
il polo nord e il polo sud risultano totalmente sventrati e tutte le terre che vi si avvicinano sono dilatate enormemente.

finalmente, dopo luuuuuunghi tentativi, sono riuscito ad ottenere la visione della terra "spalmata" in modo diverso, attraverso dei Poli Est e Ovest che non debbano per forza sventrare terre emerse.


la deformazione di aree che non siamo abituati a vedere così tanto deformate ci fa capire anche quanto deformata sia la mostra visione abituale del planisfero.


ci sono molteplici modi di sventrare una sfera e stenderla su un quadretto insomma! queste tre sono le versioni che preferisco.

per capire certe implicazioni geopolitiche di queste operazioni vi rimando a un vecchio post dove appaiono le prime idee per queste deformazioni e altre cose, consiglio di leggere il precedente post Geografie alternative.

bene, adesso mi manca solo fare i confini politici, metterci dei nomi e appenderle al muro!
next time!

No comments:

Post a Comment