Saturday, 15 December 2018

gentrification al contrario

ma che coincidenza che sempre se una nuova autostrada deve essere costruita in città, le case che vengono scelte per essere demolite sono sempre le case di un quartiere povero... non si passa mai con una nuova autostrada in una zona di villini di ricchi cittadini, no?
c'è quella famosa tendenza della gentrificazione... avete presente? il centro città è ormai decadente, fatiscente, abitato da pezzenti... il parco è pieno di venditori ambulanti, ormai un mercato informale, indecente! la passeggiata lungo il fiume è tutta sporca e piena di bettole e gente che di notte dorme sotto a stracci e cartoni... è evidente che tutte queste aree vanno "ripulite", riabilitate, ristrutturate, per poterle vivere in modo decente e per rivalutarle.
è curioso però che quando un quartiere deve essere reso più "vivibile", diventa vivibile solo per i ricchi, mentre che i poveracci che ci abitavano e che perdono la casa o che non riescono più a pagarla dopo la rivalutazione in positivo dell'area, non avranno certo la sensazione che ora quel quartiere è più "vivibile" che prima...
tutti questi interventi rendono ampie aree della città più vivibile solo per chi ha i soldi e non per chi non ce li ha, che vengono scacciati fuori non solo implicitamente a causa dell'aumento dei prezzi, ma spesso direttamente con ruspe e bulldozer.
ma se vogliamo parlare del bene comune della città, invece, non dovremmo solo considerare le nuove autostrade (costruite su case povere), le zone da "ripulire" dagli spacciatori e dai mendicanti, ma anche che ne so: confiscare un parco da golf e aprirlo alla comunità in aree in cui mancano spazi comuni e verde; far sloggiare una ricca famiglia nobile per costruire un centro sociale là dove l'abitato povero che c'è intorno non permette nessuna struttura adeguata; popolarizzare le attività in un'area urbana ormai inaccessibile per gran parte della popolazione a causa dei prezzi esorbitanti.
sembra molto estremo no?
strano però che quando chi vengono scacciati e espropriati sono decine o addirittura centinaia di famiglie povere non sembra così estremo...
paradossi della nostra mentalità plutocratica...

know yourself

defeat your fears
and know deeply yourself

NA CAVERA, NA CAVERNA

Friday, 14 December 2018

the sea is a lower sky


sorriso tirato


disegno simbolico


tecnica pedagogica

mi è venuta in mente una tecnica pedagogica rivoluzionaria per fare in modo che i bambini si appassionino alla lettura e alla scrittura.
immaginiamo un bambino che proprio non ha nessuna voglia di leggere ne di scrivere nulla e un maestro molto applicato a cercare di fargli comprendere l'importanza di queste due cose, ma anche non riesce proprio a trasmettergli questa passione.
la tecnica è la seguente:
tutto ciò che il bimbo legge, il serissimo maestro dovrà rappresentarlo teatralmente, mimandolo, nel modo più ridicolo possibile!
immaginate quante matte risate si farà il bimbo, vedendo che ha il potere di far muovere il serissimo professore a suo piacimento! leggerà una, due, tre, dieci, venti volte di fila!
ma nella lettura tu non puoi inventare quello che vuoi, allora se scrivi una scena, il maestro la rappresenta allo stesso modo, senza poter esimersi dall'obbligo di fare esattamente ciò che il bimbo scrive. immaginatevi che potere di creazione fantasiosa finirebbe riversato su carta a partire da quel momento!
di sicuro quel bambino inizierebbe a scrivere delle storie strabilianti, divertendosi un mondo!


Sunday, 9 December 2018

il complemese


Dopo il calcolo del complegiorno, il cui momento fatidico sarebbe il complegiorno dei 10.000 giorni, una festa da effettuarsi attorno ai 27 anni e 4 mesi e mezzo d'età, ecco dunque il complemese!

Il complemese è un'altra simpatica celebrazione non convenzionale nella quale si dà importanza a ciascun mese della propria esistenza, non solo agli anni!
Ovviamente si possono sceglierne molti, tipo:
Il complemese dei 100 mesi
questo complemese sará il quarto mese dell'ottavo anno d'età
- Il complemese dei 500 mesi
ormai prossimo per me, questo evento avviene all'ottavo mese dei 41 anni d'età (quindi nel mio caso a partire dal 7 maggio fino al 7 giugno 2019)
- Il complemese dei 1000 mesi
evento spettacolare che avviene al quarto mese degli 83 anni d'età.

Io attualmente mi trovo nel mio mese 495! devo cominciare a preparare la mia festa!
Ciao!


tecnica psico-onirica

Stamattina ho ascoltato attentamente il sogno di Ubi (ci raccontiamo i sogni quasi ogni giorno) ed era un sogno molto simbolico, molto psicologico: c'erano elementi chiarissimi, tipici delle letture psicologiche dell'inconscio grazie ai sogni: il mare, un bimbo, l'orizzonte, una tempesta che si avvicinava...
Sono cose che, per chi ha un po' di dimestichezza con le letture dei sogni, hanno connessioni ben chiare con l'inconscio e con le questioni personali del momento di ciascuno di noi.
Sostanzialmente sono metafore archetipali di emozioni che il nostro inconscio crea per manifestare una specie di messaggio (o, se vogliamo, più che messaggio possiamo dire uno stato d'animo, una vibrazione emotiva di fondo che ci influenza e spesso non riusciamo a decifrare tra le varie attività e pensieri della nostra vita).

A questo punto mi è venuta un'idea: la pratica attiva di una "tecnica psico-onirica".
Mi spiego: indipendentemente dalla comprensione profonda dei simboli dei sogni che ci possono comunicare un messaggio profondo che spesso non riusciamo a decifrare e a integrare, soffermiamoci semplicemente sulla visione onirica pura e semplice; è chiaro che, potenzialmente, la nostra mente avrebbe potuto creare un'infinità di simboli diversi per rappresentare, in qualche modo, la nostra emozione di fondo e questo può rendere la lettura a tratti arbitraria e confusa, forzata o poco comprensibile. Ma in fondo comprendere razionalmente un messaggio che non si comprende spontaneamente, può essere poco utile (o comunque parziale). Sarebbe invece interessante cercare di far emergere poco a poco e sempre più chiaramente il messaggio di fondo che l'inconscio ci vuole comunicare.
Quindi non è probabilmente necessario "forzare" con la ragione il messaggio (potenzialmente acerbo o effimero) del sogno, ma basterebbe rafforzarne l'intensità, facendo maturare il messaggio, nel caso sia un messaggio fondamentale che viene da dentro di noi oppure lasciandolo sfumare nel nulla nel caso non fosse nulla di così profondo.
Per fare questo basterà accettare le immagini che l'inconscio ha scelto dentro di noi (se le ha scelte in fondo un motivo ci sarà pure e basta accettare questo dato di fatto). A questo punto per fomentare questo messaggio, faremo tornare a vibrare, nel mondo reale, le stesse immagini che hanno valore per il nostro inconscio in questo momento della nostra vita. Per cui se ho sognato mare, tempeste e bambini, mi prendo una mezz'ora o un'oretta della mia vita da sveglio per vedere l'orizzonte del mare, per concentrarmi sull'immagine di un bambino, per vedere in youtube video di tempeste...
Questa parentesi di "ispirazione inconscia" dovrebbe essere capace di comunicare qualcosa al nostro lato oscuro più profondo, visto che proprio queste sono le immagini da lui scelte per rappresentare un certo stato d'animo.
Fomentare la forza di queste immagini ci metterà in contatto con il messaggio segreto che sta dentro di noi e poco a poco lo farà maturare.
Non dubito che poco a poco si possano provocare sogni sempre più profondi e impressionanti che, oltre ad essere sognati, vengono poi riutilizzati di volta in volta nella nostra sessione pisco-onirica da svegli.
Poco a poco il messaggio inconscio verrebbe assecondato e alla fine ci rivelerà le emozioni o le situazioni con cui faremo una chiara connessione dentro di noi.
Il messaggio verrebbe quindi finalmente "partorito" dal nostro inconscio al momento giusto, senza forzature né letture arbitrarie.
Metterò in pratica questa tecnica psico-onirica a partire da oggi, ma sono già certo dei sui potenziali benefici psicologici nel capire i nostri processi esistenziali in modo diretto e senza filtri.


Wednesday, 5 December 2018

elefantessa madre


l'elefantessa madre
lavoro a pirografo su tavola pugliese (originale base per fare la pasta a mano) di Tiziano Albanese.


Tuesday, 4 December 2018

proiezione massocentrica


proiezione basata sulla importanza relativa dei territori in base all'esperienza di viaggi nella vita di Massimo Pietrobon (a grandi linee... se avessi un po' più di spazio avrei dato un po' di spazio anche alla scandinavia, siberia, giappone... l'australia sarebbe più grande... vabbè, ma è solo per farsi un'idea...)


Tilted rainbow


Sunday, 2 December 2018

mapa de viajes artesanal

aviso
sólo para 
verdaderos 
viajeros!

queréis un mapa artesanal donde marcar todos vuestras aventuras por el planeta?
os lo hago yo! (y super barato! jeje)
todos los tamaños!
personalizada como queráis!
os la hago en un segundo! jeje

si a alguien le interesa, que me escriba a la dirección de mail mas.pietrobon@gmail.com
mucho mejor que el black friday! jaja


de paso aquí tenéis mi situación actual de viajes por el mundo


major arcana gadgets




have a look to these gadgets made from the image of all the major arcana that I posted some days ago.
here you have the FineAmerica link


bimediterraneo


cuando los sures son también nortes...


Saturday, 1 December 2018

fire drawings

drawings on an orange skin lightened by the flame of a candle


kind of magic, prehistorical vision...


Sunday, 25 November 2018

donna vegetale


pirografia di donna nascosta dietro a una pianta. una sorta di presenza vegetale in casa. una dea della natura...