Monday, 1 March 2010

il mondo con 200 m di acqua in più

introduzione:
a partire dalla mappa delle altitudini del mondo posso cambiare colore dal verde all'azzurro a diversi strati di altezze delle pianure, ottenendo quale sarebbe il profilo delle coste del pianeta nel caso si alzasse il livello delle acque.

in tempi di minaccia climatica come questi, ecco una bella utopia paranoica catastrofica apocalittica geopolitica:
come risulterebbe il mondo, immaginando che vengano conservati i confini politici attuali, se il livello dei mari salisse di 200m sommergendo le pianure?
beh, eccovi delle interessantissime mappe per mappofili (o mappopati?) come me.

osservazioni interessanti:

paesi come olanda, senegal, bangladeh, lituania, estonia, lettonia, danimarca verrebbero cancellati completamente. (la danimarca, in realtà, sopravviverebbe come stato solo nella sua colonia di groenlandia...)
paesi come russia, brasile, argentina, germania, australia perderebbero metà del loro territorio, ma acquisirebbero degli assai interessanti arcipelaghi!
uruguay, bielorussia, ungheria, la moldavia e la russia europea si convertirebbero direttamente in arcipelaghi, mentre paesi come egitto, ucraina, inghilterra, brasile si trasformerebbero in paesi che amministrano miriadi di isolette vicine e lontane.
venezuela, stati uniti, tunisia, paraguay, australia e per poco anche l'india, verrebbero divisi in due pezzi dal mare.

a sorpresa stati come il kazakhistan, il lesotho, il nepal, il kirghizistan, la bolivia, il mali e l'austria acquisirebbero degli sbocchi al mare o delle vere e proprie coste a vole di migliaia di km!
la finlandia, l'irlanda, la polonia, la cambogia, cuba e uruguay (re-)sistono per poco
mentre stati come spagna, cile, islanda, angola, namibia, turchia, iran, giappone e corea quasi non si accorgono di cosa è successo.

No comments:

Post a Comment