Saturday, 19 December 2015

frasi specchiate

immaginate un quadrante fatto di tutta una serie di segni poco intelleggibili, vagamente famigliari, come frammenti di lettere tutte sparpagliate su un quadro, magari anche a colori diversi, a volte sovrapposte eccetera.
in realtà i segni sono tutte lettere tagliate a metà, e per fare un esempio semplificato ecco qua come sarebbe un quadrante di questo tipo


qui ci sono solo due linee di lettere spezzate, ma immaginatene molte, tutte sovrapposte.
in realtà ogni linea di segni é una frase composta da lettere simmetriche che viene spezzata a metà.
in centro, su un perno, uno specchio gira (potrebbero dunque essere 12 frasi dimezzate e lo specchio rappresentare la lancetta dell'orologio...) e girando arriva prima o dopo a collocarsi esattamente a metà di una di queste frasi tagliate.
nel momento in cui i bordi collimano la frase subito acquisirebbe facilmente una visibilità intuitiva, visto che la metà mancante verrebbe generata dalla riflessione dello specchio


e poi girando ancora la frase che ora si legge chiaramente perde la sua leggibilità ed è quella seguente che diventa chiara di colpo.


se pensate a tutta una serie di frasi a metà una sopra l'altra sarà più facile immaginarsi la confusione visiva del quadrante quando una frase specchiata non acquisica di colpo senso e la successiva sorpresa che potrebbe generare.

in fondo se lo specchio specchia da una parte e dall'altra si potrebbero anche generare delle frasi miste (e a volte opposte come queste due "ti amo" e "io odio") che, in base al fatto che vedi il riflesso a destra o a sinistra dello specchio generano due scritte diverse e due messaggi antitetici, mentre viste senza il riflesso dello specchio sembrano una specie di alfabeto alieno....


No comments:

Post a Comment