Thursday, 6 October 2016

casa su binari


immaginate una casa realizzata per moduli: ogni stanza è (a grandi linee) un pezzo separabile della casa. Ora immaginate che ognuno di questi pezzi-abitabili sia montato su dei binari e possa scorrere su apposite rotaie mosso semplicemente da un dolce meccanismo motorizzato, niente di più facile.
la casa dunque potrebbe presentarsi raccolta e compatta in modo da mantenere il calore e da favorire l'intimità domestica, oppure, attraverso lo spostamento di alcuni moduli, potrebbe creare una sorta di patio interno e molta più luce nelle stanze che si aprono con vetrate nei lati di unione con altri moduli-stanze, oppure ancora potrebbe aprirsi completamente e generare una specie di casa diffusa, distribuita in modo sparpagliato in una zona verde, di prati e alberi, e che in periodi caldi possa ricevere luce, aria, viste naturali.
studiandone un po' la distribuzione e gli incastri, potrebbe davvero uscirne una bella idea.
magari un giorno mi ci dedico. in fondo, sarei pur sempre un architetto, no?

No comments:

Post a Comment