Sunday, 18 January 2009

ArchiTerrorismo (2) - il Sindacato Virtuale

1- Il Testo Sacro!

Allora! si dà il caso che negli studi di architettura, come in quasi tutti gli impieghi oggi giorno, si siano persi i diritti fondamentali del lavoratore per cui tante lotte e rivoluzioni e morti si son fatti.
in pochi anni, silenziosamente, sono tutti spariti e ormai, come agli albori della rivoluzione industriale, devi solo sperare di avere un lavoro oggi, forse, e ringraziare il tuo sfruttatore che se no non avresti da magnà.
bene, durante le mie esperienze negli studi di architettura in Italia, Marocco e Spagna, ho avuto modo di vedere vari tipi di sfruttamento e di comportamenti poco corretti da parte dei superiori.
non sempre, sia chiaro, ma spesso (visto che non ci son più diritti codificati e sacrosanti dei lavoratori) il datore di lavoro si lascia andare alle strategie più bieche per spremere a piacimento gli individui da produzione (lavoratori ordinari).
ma questo accade visto che la legge copre questi comportamenti non esemplari e quindi il lavoratore non ne è tutelato.

quello del datore di lavoro è, in fondo, un comportamento spontaneo e naturale viste le condizioni.
ma immaginatevi dunque la mia sorpresa dopo aver visto che in certi studi, come quello di Archikubik a Barcelona, esiste addirittura una metodologia di sfruttamento, fisico e psicologico!
ecco un testo ritrovato nel server dello studio e scritto direttamente dagli architetti capi.



2- Il Sindacato Virtuale
Ma visto che i diritti del lavoratore non ci sono e sono così sistematicamente e nazisticamente schiacciati da qualcuno e visto che sindacati non ce ne sono all'interno delle realtà degli studi e degli uffici, perchè non creare un portale, una pagina che sia un Sindacato Virtuale un punto di riferimento che valuta la correttezza degli studi e delle imprese?
chi abbia lavorato o conosca la realtà lavorativa all'interno di un luogo di lavoro può dare il proprio contributo, il proprio commento, così come si fa in quelle communities dove si entra per informarsi sulle caratteristiche e i problemi di certi oggetti da comprare. se lo si fa per oggetti, malattie, viaggi, etc... perchè non farsi un'idea diretta e concreta anche di chi forse ti sta dando una opportunità di lavoro? la visibilità in rete potrebbe obbligare ad avere un comportamento più rispettoso verso i lavoratori e ad evitare a volte vere e proprie truffe sistematicizzate e perpetrate in continuazione con un riciclo nuovi ignari individui da fregare, usa e getta (così come accade in Archikubik o come è successo a me con lo studio Kilo, ad esempio, solo per citare una goccia nell'oceano).
Così almeno se uno accetta sa a cosa va incontro.
la pagina del Sindacato Virtuale tra l'altro sarebbe molto visitata. solo con un click puoi farti una idea di chi ti sta contattando o di chi sono i tuoi datori di lavoro. tu non ci entreresti per dare un occhio?

No comments:

Post a Comment