Saturday, 10 January 2009

LABIRINTO MAGICO

ecco un gioco che avevo inventato per i miei fratellini:

IL LABIRINTO MAGICO



Preparazione:
1- stendere il quadrante (non sopra il legnoooo!)
2- mettere a caso tutti i quadratini sul quadrante (il tesoro sempre al centro)
3- disporre le carte delle magie e dei combattimenti, mescolate, al loro posto; le pedine di Dadesh e Goghesh nella postazione di partenza; preparare il dado.
4- Stabilire le posizioni di Evil-Dade e Evil-Goga estraendo due numeri dal sacchettino. Il primo numero è la colonna e il secondo la riga dove andrà disposto il personaggio. gli altri mostri vanno messi nella Casa della Morte.
. .

. .
Scopo del Gioco:
5- Scopo del gioco è prendere il tesoro e portarlo alla base opposta al punto di partenza.
6- per prendere il tesoro bisogna per prima cosa sconfiggere la versione cattiva di ogni giocatore 7- per rubargli la chiave dello scrigno senza la quale il tesoro è inutile.
chi riesce a sconfiggere la sua versione cattiva, prendere il tesoro e portarlo per primo alla meta opposta, VINCE!

Regole del Gioco:
8- i personaggi si spostano del numero di caselle determinate con un tiro di dado. e solo lungo i percorsi consentiti dal labirinto.
9- ogni volta che un giocatore fa 6 con il dado, ha diritto di pescare una carta delle magie. (alcune magie possono essere conservate ma non puoi tenerne più di 2, cioè una per mano)
se si ha bisogno di pescare una carta delle magie, si può scegliere di stare fermi per uno, due o più turni e sommare i punti del dado finchè non si raggiunge un valore di 7. raggiunto il 7 si può pescare la magia e vedere cosa succede.


Combattimento e Morte:
10-
se durante il percorso arrivi ad una casella adiacente a quella di un tuo nemico ci si deve battere! per scontrarsi con un avversario si pescano a caso le carte di combattimento (ben mischiate) e si vede cosa succede.
11- il nemico è sconfitto o se viene ucciso da un colpo oppure se riesci a colpirlo per più volte: per sconfiggere MostroMasso, LukOrko, SpettroPappo ed EctoMama è sufficiente colpirli 3 volte; per sconfiggere Evil-Dade e Evil-Goga invece ci vogliono 4 colpi a segno.
se nello scontro ti rompi una gamba dovrai sottrarre 1 ai tiri di dado che farai per muoverti, finchè non guarisci.
12- se ti rompi tutte e due le gambe sottrai 2 al risultato del dado.
se ti rompi un braccio non puoi più tenere due magie in mano, ma solo una.
se ti rompi tutte e due le braccia non puoi più conservare magie e devi usarle subito appena le trovi.
se ti spacchi la bocca non potrai pronunciare la prossima magia e quindi per un turno scarterai una magia senza poterla usare.
Tutto sempre finchè non guarisci o finchè non muori!
13- Se muori durante il percorso o durante un combattimento, allora devi ripartire dalla Casa dei Morti (o dei Mostri) e per prima cosa devi tornare all’inizio del percorso per poi cercare di finire il gioco.
-se prima di morire avevi il tesoro, continui ad avercelo.
-se avevi magie, le hai perse.
-se avevi gambe o braccia rotte, torni normale.
14- se quando muori hai una magia di Resurrezione, la pronunci prima di morire e non rinasci nella Casa dei Morti, ma invece in una casella a caso estratta con i numeretti. è praticamente come teletrasportarsi.
15- se ci si vuole scontrare di persona con il proprio avversario (Dadesh contro Goghesh) a turno ognuno pesca una carta di combattimento a testa e vede cosa gli tocca. si considera che Dadesh e Goghesh abbiano bisogno di 6 colpi per essere sconfitti e uccisi. comunque quando uno dei due vuole scappare dallo scontro può farlo.
16- i Mostri (MostroMasso e LukOrko) si spostano come le pedine, lungo i percorsi, mentre i Fantasmi (SpettroPappo e EctoMama) si muovono come vogliono passando attraverso i muri.

. .

No comments:

Post a Comment