Sunday, 28 February 2016

scontrino ecologico

so che è un'utopia, ma immaginiamo per un momento che tutte le imprese fossero obbligate a scrivere nei loro prodotti (in un modo oggettivo e calcolabile, che anche questo è una parte dell'utopia) tutti i costi ecologici, sociali, di salute di ogni prodotto che viene venduto.
veleni, agrotossici, inquinamento ambientale, sfruttamento di lavoratori mal pagati, costo ecologico dell'estrazione di certi materiali, deforestamento, costi di smaltimento del materiale, etc...

immaginiamo poi che per legge ogni esercizio presenti lo scontrino ecologico: uno scontrino che, dopo il costo dei prodotti che hai comprato, ti riassume anche tutti questi parametri appena citati e li somma (come viene sommato il prezzo, semplicemente), così hai chiaro l'impatto della tua spesa su di te, sulla società e sull'ambiente. e non oggetto per oggetto, ma per somma d'acquisti. per spesa.

non sarebbe male quindi poi andare in un supermercato o un negozio qualsiasi di un centro commerciale e comprare varie cose e alla fine sapere che hai pagato:
-   87,45 €
-   0,08 litri di veleni e sostanze tossiche che introdurrai nel tuo corpo
-   430 ore di lavoro di lavoratori del bangladesh pagati 5 dollari al giorno
-   2 kg di anidride carbonica e altri inquinanti rilasciati nell'atmosfera per trasporti vari
-   0,12 alberi tagliati
-   0,7 litri di petrolio
-   56 € per smaltire il materiale residuo
-   300 anni per decomporre i mateirali nell'ambiente

...e via dicendo...


No comments:

Post a Comment