Tuesday, 13 September 2016

orto da appartamento

immaginate di vivere in un appartamento urbano. nessun giardino. nessun orto.
ma magari invece, dentro casa, avete lo spazio per un frigo o un armadio.
perchè dunque non usare questo spazio interno per creare un orto domestico?
ecco l'idea, dunque: creare un marchingegno dell'apparenza di un frigo in cui apri le porte e trovi, impilate in modo funzionale, le tue coltivazioni di verdure, erbe aromatiche e ortaggi in genere.
l'orto da appartamento sarebbe una struttura a scomparti differenziati (forse organizzabili a piacimento) riempiti di terra o acqua (in caso di colture idroponiche per esempio) in cui si possa far crescere tutto ciò che si vuole.
ovviamente ogni scomparto è regolabile in luce, umidità, acqua e temperatura. un processore interno gestirebbe in modo esatto i cicli ottimali per far crescere ciascuna pianta.
scomparti freschi, altri più caldi. cicli di luce e ombra come in natura. spruzzate d'acqua diverse per ogni settore darebbero le condizioni perfette per far crescere ogni vegetale e per di più lontano da parassiti (e quindi senza necessità di pesticidi).
programmi pre-impostati faciliterebbero le configurazioni relative agli ortaggi e piante più usate (pomodori, cipolle, basilico, carote, melanzane, zucchine...), ma ogni scomparto sarebbe totalmente gestibile in quanto a parametri personalizzati per far crescere piante specifiche.
quindi ecco qua: devi preparati la cena? hai bisogno di qualche verdura o di una pianta aromatica per dare un tocco alle tue portate? basta aprire la porta dell'orto da appartamento e prendere ciò che ti serve.
non è bello come avere un orto a cielo aperto, ma è pur sempre qualcosa. e poi sai cosa mangi.

No comments:

Post a Comment