Tuesday, 23 August 2011

turbine a maree

analizzando un poco il progetto del Mose per Venezia (che a me sembra na bella pazzia all'italiana) stavo studiando un po' le proprietá dei flussi delle correnti tra mare e laguna.
Il mare ha ovviamente delle maree molto piú grandi rispetto a quella piccola sacca di acqua bassa che è la laguna.
succede dunque che quando arriva la marea alta (anche quella normale, non dico l'acqua alta di Venezia), il mare spinge acqua dentro alla laguna perchè c'è un cambio di livello del mare, uno scompenso tra i due vasi comunicanti e per le bocche di porto si genera una forte corrente in un senso. poi con la marea bassa la corrente va al contrario.
insomma, normale.
ma quindi, pensavo, visto che del Mose non se ne fará nulla, credo, e visto che si sono giá cominciati cantieri titanici, perchè non collocare turbine su tratti delle bocche di porto (non serve chiuderele tutte, basta una parte) e con il flusso d'acqua che ogni 6 ore cambia e spinge, garantire a venezia e dintorni luce gratis tutto generato dalla gravitá lunare?

magari non tutte le bocche, bastano alcune, con delle linee alterne per catturare piu corrente possibile, le barche passano lo stesso, non quelle immense, ma basta lasciare una bocca di porto aperta, le altre invece cosi:

non che mi piaccia l'idea di chiudere le bocche di porto con barriere, ma visto che hanno giá spaccato tutto, almeno ricaviamoci un po' di energia gratis.


No comments:

Post a Comment