Wednesday, 7 January 2015

parola e concetti - lingue comparate

la parola è un gran contenitore di significati diversi.
varie accezioni e a volte significati totalmente indipendenti coesistono all'interno del fonema rappresentato da questa o quell'altra parola.
è dunque interessante vedere quali significati prendono la prevalenza sugli altri all'interno della parola durante i secoli, nell'evoluzione delle lingue.
si tratta dell'etimologia: risalire alla parola originale e all'originale significato spesso diverso da quello attuale.
la mutazione nei secoli non è soltanto fonetica, ma anche concettuale.
per esempio... a me pare molto interessante la parola latina Tripalium.

il Tripalium è una macchina di tortura usata nell'antichità.
ebbene, da Tripalium deriva la parola italiana: Travaglio.
Il travaglio, e cioè il dolore di dare alla luce un nuovo nato è stato associato durante alla storia al dolore inferto da una tortura terribile.
piuttosto facile ripercorrere questo percorso di metamorfosi di significato.
questo percorso però è il percorso che ha seguito la lingua italiana (toscana, insomma), mentre, in altre aree geografiche si è evoluto in modo diverso.

per esempio la parola Travaglio, nell'area latina occidentale corrisonde a Travail, Trabajo, Trabalho. ciò significa in italiano: lavoro.
quindi per i latini occidentali, poi evoluti in nazioni moderne come i Francesi, gli Spagnoli, i Portoghesi, il concetto di lavoro era proprio un Tripalium! cioè una tortura. una agonia!
lavorare dunque era una sofferenza!
una metamorfosi concettuale dove l'accezione metaforica di lavoro come dolore ha preso il sopravvento.

ma c'è di più! perchè se adesso invece ci spostiamo in Inghilterra, che vediamo? che l'evoluzione di Tripalium (o di Travail francese) si trasforma nella parola Travel ed è dunque il viaggio, adesso che rappresenta la tortura, o lo sforzo maggiore.
in un'epoca di briganti , di invasioni e lotte per il potere, di strade non certo facili e di difficili condizioni di vita e di igiene, evidentemente viaggiare non doveva sembrare il meritato premio per lunghi mesi di lavoro, come è per noi, bensì un rischio molto presente e una gran difficoltà in generale.
questa associazione tra viaggio e sofferenza che ci sembra più difficile da accettare rispetto alle due precedenti evoluzioni (latine! guarda caso, piu vicine, cioè, al nostro modo di pensare) è supportato anche da un'altra interessante evoluzione di una parola latina tra l'italiano e lo spagnolo-portoghese: la parola Tribolazione (tra l'altro, Tribulation in inglese).
la Tribolazione è una serie di sofferenze a raffica che affliggono uno sfortunato, mentre Tripulación o Tripulação è la ciurma, l'equipaggio di una nave (o, per estensione, anche di un aereo, in tempi moderni).
ecco dunque riconfermata l'associazione antica tra viaggio e sofferenza.

possiamo dunque risalire alla forma mentis di varie popolazioni dei secoli passati europei attraverso l'evoluzione della parola Tripalium: per certe nazioni la peggior punizione e il peggio che ti può succedere è Lavorare! per altri Partorire! per altri ancora Viaggiare!


tra l'altro la sala parto in inglese è labour room...
e il parto e la partenza? no, beh, dai... qua sto un po' esagerando...
basta così.

No comments:

Post a Comment