Tuesday, 28 August 2012

Storia Paradossale sull'Immortalità

Sarebbe bello che qualcuno scoprisse il segreto per l'immortalità?

vediamo...


ipotizziamo che uno scienziato ad un certo punto riesca a scoprire il segreto che allontana per sempre la morte biologica dalla genetica umana. La vecchiaia si congela e le malattie vengono debellate grazie a una speciale medicina che agisce sul DNA.

Certo se vieni mangiato da un leone o se cadi dal decimo piano di un edificio muori, ma non per vecchiaia o malattia.

Il mondo accoglierebbe la notizia con grandissimo entusiasmo e tutti immaginerebbero un mondo migliore in cui la vita potrebbe essere virtualmente infinita per tutti, basterà mangiare una pastiglia della nuova medicina ogni anno.


Dunque, verosimilmente, la prima cosa che succederebbe in questo caso sarebbe che il segreto dell'immortalità inizierebbe ad essere prodotto e commercializzato da un'impresa farmaceutica. 

Questa impresa specifica di sicuro non mancherebbe di rendersi conto dell'incredibile business che si trova tra le mani e comincerebbe di sicuro a mettere sul mercato il prezioso elisir a prezzi stratosferici.
Tanto a qualsiasi prezzo si volesse venderlo verrebbe comunque comprato. 
Si tratterebbe letteralmente di una questione di vita o di morte.

Chi fosse abbastanza ricco da pagarsi l'elisir per sè e per i propri cari non esiterebbe a spendere anche tutto il proprio patrimonio per raggiungere la vita eterna.

Chi invece non disponesse della cifra necessaria non esiterebbe a fare qualsiasi cosa per ottenere il denaro sufficiente all'acquisto della propria dose di immortalitá. Non guarderebbe piú in faccia a nessuno. Farebbe ogni nefandezza per raggiungere quella cifra. Mors tua vita mea
Ruberie, omicidi, furti, rapine, tradimenti, trappole, inganni, truffe crescerebbero esponenzialmente, perchè molti arriverebbero alla conclusione che con il denaro si compra la propria vita e si allontana per sempre la morte.

Un'onda di ingiustizia a violenza inizierebbe a imperversare nel mondo.

Forse altre compagnie e organizzazioni finanzierebbero azioni violentissime per impossessarsi del segreto (e commercializzarlo a loro volta), forse anche intere nazioni intraprenderebbero guerre con lo stesso obbiettivo.

In ogni caso, per comprare le pillole della vita eterna a prezzi esorbitanti ogni anno i ricchi comincerebbero a sfruttare fino all'osso chiunque e ben presto si arriverebbe a una societá degenerata in cui una piccola elite di ricchi immortali sfrutta e schiaccia senza nessuna pietá la grande maggioranza di poveri mortali: schiavi che devono soltanto apportare nuovo capitale ai ricchi per permettere lor di acquistare nuova immortalità.


Gli apparati militari per mantenere una società così ingiusta sarebbero potenziati enormemente.


Ma come sempre è successo nella storia, quando lo sfruttamento e l'ingiustizia delle grandi masse è troppo grande, le ribellioni prima o poi prendono il sopravvento. 

La guerra civile che scaturirebbe da una tale società sarebbe colossalmente devastante.
I mortali inizierebbero a massacrare gli immortali per pura vendetta o per rubare loro qualche dose di immortalità, mentre gli eserciti dei ricchi sterminerebbero milioni di mortali. Le case farmaceutiche produttrici della medicina verrebbero saccheggiate e distrutte per sempre. 
Alla fine della grande ribellione gli ultimi "immortali", ormai accerchiati e vedendosi senza via di fuga, di fronte a una morte certa, deciderebbero di scatenare la distruzione atomica, già preventivamente studiata nei loro deliri di controllo sociale estremo.

Il mondo verrebbe raso al suolo da una pioggia di bombardamenti atomici a tappeto.


Nessun essere umano ne uscirá vivo.




E fu cosí che la scoperta dell'immortalitá dell'uomo portó velocemente il genere umano alla propria estinzione definitiva.




paradossale no?

No comments:

Post a Comment