Wednesday, 31 August 2016

giardinetti vegetabili

in questi giorni ho fatto un trasloco e ho dovuto in qualche modo liberarmi delle mia amate piante.
alcune le ho regalate ad amici, altre offerte ai passanti per strada e ai vicini di casa, ma quando ormai il tempo pressava, ho dovuto disfarmi delle restanti mettendole in evidenza vicino a un cassonetto, nella speranza che qualcuno le volesse salvare prima del passaggio del camion della monnezza.
non so la sorte che è toccata loro, ma è stato triste.
è per questo che ho pensato che dovrebbero esserci degli spazi in città (in ogni quartiere e area di vicinato) in cui coloro che volessero possano piantare le piante che hanno amato, ma che non possono più curare.
si tratta pur sempre di salvare degli esseri viventi! e di rendere le aree urbane più verdi (rese più vive da piante che sono state amate dalla collettività).
questi giardinetti del vicinato potrebbero anche essere affidati a dei pensionati volontari che se ne occuperebbero anche magari solo per passare il tempo e per stare in compagnia di qualche amico e, magari, si potrebbero anche organizzare dei piccoli corsi gratuiti di botanica e di giardinaggio per i più giovani.
a me sembra bello.

No comments:

Post a Comment